15 OTTOBRE 2012 POMERIGGIO, FUORI PIOVE, UNA PIOGGIA FITTA E FINE, IN UNA ATMOSFERA GRIGIA. QUESTO E' UN OTTOBRE CHE SENTO MOLTO YIN, UN FEMMINILE PROFONDO E PACATO CHE VUOLE ATTENZIONE. COME DICE CLARISSA P.E. "DI SOLITO UNA FERITA NON VIENE DISINFETTATA E POI ABBANDONATA A SE STESSA: VIENE PULITA E MEDICATA PIU' VOLTE MENTRE SI AVVIA ALLA GUARIGIONE." IO MI SENTO PROPRIO COSI', UNA DONNA CHE STA FINALMENTE COMPRENDENDO CHE DEVE PORTARE CURA, ATTENZIONE A SE STESSA, CON PACATEZZA E COSTANZA, PER CURARE E GUARIRE DELLE FERITE PROFONDE E ANTICHE, CHE STOLTAMENTE PER ANNI HO DIMENTICATO COME SE IL DIMENTICARLE POTESSE MAGICAMENTE GUARIRLE. INVECE LE HA SOLO LASCIATE SPORCHE E APERTE. LA MAGIA VUOLE AZIONE INTENZIONALE NON C'ENTRA PROPRIO NIENTE CON IL DIMENTICARE, IL TRALASCIARE.ORA MI PENSO MENTRO MI PRENDO CURA DELLE MIE FERITE, LE PULISCO E LE MEDICO E QUESTO MI FA SENTIRE BENE. MI VEDO MENTRE IN MODO RIPETITIVO DETERGO, PULISCO, PROTEGGO, CON UNA COSTANZA CHE NULLA C'ENTRA CON L'ABITUDINE, MA E' CONNESSA AL VOLERE IL MIO BENE. QUESTA PIOGGIA DELICATA E INSISTENTE MI METTE IN CONTATTO CON L'ELEMENTO ACQUA, COLLEGATO AL SECONDO CHAKRA, ALLE EMOZIONI, AI SENTIMENTI CHE PIU FLUISCONO LIBERAMENTE DENTRO DI ME, PIU SONO UTILI ALLA MIO TRASFORMARMI, AL MIO DESIDERIO DI GUARIGIONE PROFONDA

Commenti